La Donazione

LA DONAZIONE

Prima di procedere alla donazione, ti verrà prelevata una piccola quantità di sangue da analizzare, per verificare i tuoi valori, gruppo sanguigno e condizione di salute.

Una volta accertata la tua idoneità, potrai procedere con la donazione nella forme che ti riportiamo di seguito.

FORZA, ABBIAMO BISOGNO ANCHE DI TE!!!!

SANGUE INTERO

E’ la donazione del sangue come tale.
Volume prelevato – 450 ml +/- 10%.
Durata della donazione – 5-7 minuti.
Requisiti – Il donatore, oltre al possesso dei requisiti generici già considerati, al momento della donazione dovrà possedere un valore di emoglobina (Hb) superiore a 13,5 g/dl se di sesso maschile, a 12,5 g/dl se di sesso femminile.
In un organismo sano, e a condizione che le scorte di ferro siano adeguate, il recupero completo dei globuli rossi avviene ad opera del midollo osseo entro 90 giorni.
L’intervallo minimo tra due donazioni di sangue intero deve essere di 90 giorni; per le donne in età fertile, considerata la minore consistenza delle riserve di ferro, l’intervallo è di 6 mesi.
Il prelievo di sangue intero è assolutamente innocuo per il donatore e ha una durata di circa 5-8 minuti.
Il volume massimo di sangue prelevato, stabilito per legge, è uguale a 450 cm3 +/- 10%.

... IL DOLCE RISTORO

PER TUTTE LE FORME DI DONAZIONE...

...dopo il prelievo viene offerto un ristoro per reintegrare i liquidi e migliorare il comfort post donazione.

Ai lavoratori dipendenti viene riconosciuta per legge una giornata di riposo retribuita.

PLASMA DA AFERESI

Nell’aferesi (termine greco che significa l’atto del “portar via”) attraverso l’uso di separatori cellulari, si ottiene dal sangue del donatore soltanto la componente ematica di cui si ha necessità: plasma (plasmaferesi) o piastrine (piastrinoaferesi), restituendogli contemporaneamente i restanti elementi.

Volume prelevato – 500-600 ml.
Durata della donazione – 35-40 minuti.
Requisiti – Questa donazione è particolarmente indicata per i donatori che hanno le caratteristiche di seguito indicate.
– tendenza di valori bassi di emoglobina (Hb) o di ematocrito (Ht);
– ridotte riserve di ferro (ferritina);
– gruppi sanguigni (B e AB ) per i quali vi è scarsa richiesta trasfusionale di concentrati di globuli rossi.

Il recupero della componente donata avviene nel giro di poche ore, ingerendo una quantità di liquidi pari a quella persa e con una normale alimentazione.
La plasmaferesi si esegue con apparecchiature che prelevano il sangue e ne separano le componenti, restituendo le cellule al donatore in un processo continuo, attraverso un unico accesso venoso.
Questa donazione ha una durata variabile da 35 minuti a 50 minuti circa, si effettua su appuntamento e poiché sono necessarie apparecchiature specifiche (separatori cellulari) si effettua presso strutture trasfusionali abilitate.
I requisiti per la donazione del plasma sono simili a quelli per la donazione del sangue intero.
L'intervallo tra una donazione di plasma e l'altra è 90 giorni.

 

Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere

Albert Einstein,